Vanity Fair. Gli italiani? Don’t spik english.

Gli italiani? Don’t spik english. Sloan: «Fate troppa teoria»
Ricerca Eurostat: solo il 16% degli italiani parla due idiomi. John Peter Sloan: «Non vi divertite, nelle scuole metodi sbagliati»
John Peter Sloan

[…]

John Peter Sloan è il più popolare (e, a detta di molti, il più bravo) insegnante d’inglese attivo in Italia. Attore e autore comico, musicista, scrittore, ha messo a punto un metodo che punta tutto sul divertimento e l’umorismo. Ha scritto e pubblicato numerosi corsi di lingua distribuiti in edicola e le sue scuole di Roma e Milano, lanciate nel 2011, organizzano percorsi cuciti su misura degli studenti con contenuti audio e video pensati ad hoc.

Qual è il tuo giudizio sull’insegnamento dell’inglese nelle scuole italiane?
«Il grande problema degli italiani è che iniziano a studiarlo tardi e male. Ciononostante io difendo sempre gli insegnanti italiani. Sapere una lingua non significa infatti saperla trasmettere: anche un docente ha bisogno di un docente per sapere come insegnare. Il mio lavoro è riparare i danni. Gli italiani hanno d’altronde una specie di blocco con la lingua inglese: sono intelligenti, sanno di padroneggiarla male e quindi anziché sposarla e praticarla preferiscono evitarla. Nei Paesi nordici misurarsi con l’inglese è una cosa di moda, si inizia da bambini con i cartoni in lingua originale, qui viene vista come snobismo»

[…]

L’articolo completo di Simone Cosimi, su Vanity Fair, 09.02.2016.

febbraio 10th, 2016

Ultime news
Rassegna stampa